Uso dell’estratto di Tribulus terrestris e Lepidium meyenii nei ratti: parametri riproduttivi, biochimici e corporei

La somministrazione orale di estratti di Tribulus terrestris e Lepidium meyenii sui parametri riproduttivi, biochimici e corporei è stata valutata nei ratti. Trentasei ratti Wistar maschi del peso di 210 ± 18 g sono stati divisi in sei gruppi sperimentali (n = 6). Ogni gruppo ha ricevuto, giornalmente per 28 giorni, diverse soluzioni: T. terrestris (100 mg/kg), L. meyenii (1 g/kg) e T. terrestris alle dosi di 75, 50 e 25 mg/kg in combinazione con L. meyenii alle dosi rispettivamente di 0,25, 0,5 e 0,75 g/kg e acqua distillata (controllo). T. terrestris ha aumentato (p & lt; 0,05) il testosterone sierico, indipendentemente dalla dose.
L’uso combinato degli estratti ha aumentato (p & lt; 0,05) il diametro del dotto epididimale e del lume dell’epididimo. Le combinazioni di T. terrestris (75 e 50 mg/kg) con L. meyenii hanno aumentato (p & lt; 0,05) la concentrazione spermatica. Non c’erano differenze (p & gt; 0,05) nelle altre caratteristiche del seme; peso relativo degli organi; e livelli sierici di urea, creatinina, alanina e aspartato transaminasi, gamma glutamil transferasi, colesterolo, trigliceridi, glucosio, ormone follicolo-stimolante e ormone luteinizzante. Non sono state osservate alterazioni istopatologiche (p & gt; 0,05). Si conclude che l’associazione di T. terrestris e L. meyenii ha effetti positivi sul testosterone sierico, sulla concentrazione degli spermatozoi e sulla morfologia dell’epididimo, senza evidenza di effetti su testicolo, fegato, milza e reni.

Effetto delle nanoparticelle di ZnO sulla crescita e sulle risposte biochimiche di frumento e mais

Lo zinco è un elemento essenziale noto anche per la contaminazione diffusa e la tossicità ad alte concentrazioni. Il presente studio è stato condotto per analizzare le risposte indotte da dosi più basse, così come più alte, di zinco (0-200 mg/L), sotto forma di nanoparticelle di ossido di zinco (ZnO NPs) in frumento e mais, per un periodo di 21 giorni. L’accumulo di zinco aumenta con l’aumentare delle dosi di Zn sia nel frumento che nel mais, con dosi più elevate nel frumento (121 mg/kg nella radice e 66 mg/kg nel germoglio) rispetto al mais (95 mg/kg nella radice e 48 mg/kg in ripresa). L’attività dell’alfa-amilasi ha mostrato un aumento, mentre quella della deidrogenasi è diminuita, in risposta a ZnO NP.

La lunghezza e la biomassa delle piante e dei pigmenti fotosintetici sono leggermente aumentati con la fornitura di ZnO NP. Il contenuto di malondialdeide ha mostrato un progressivo aumento delle radici e dei germogli di entrambe le piante. Tuttavia, in risposta, gli enzimi antiossidanti (superossido dismutasi, ascorbato perossidasi, guaiacol perossidasi e catalasi) hanno mostrato un aumento fino a concentrazioni più basse (100 mg / L) di ZnO NP ma sono diminuite in modo variabile a livelli più alti (150-200 mg / L) in grano e mais. I risultati suggeriscono che un apporto inferiore di ZnO NP (100 mg/L) potrebbe essere stimolante per la crescita delle piante e può essere raccomandato come fonte di fertilizzante Zn per la produzione agricola.

 

Geni e vie di segnalazione legate alla recidiva biochimica del cancro alla prostata: un’analisi basata sul database GEO

Obiettivo: ricercare i potenziali geni associati alla recidiva del cancro alla prostata (PCa) dopo prostatectomia radicale in modo da migliorare la prognosi del paziente.
Metodi: Il set di dati del microarray GSE25136 è stato scaricato dal Gene Expression Omnibus (GEO), coinvolgendo 39 campioni PCa ricorrenti e 40 non ricorrenti. I geni differenzialmente espressi sono stati identificati con il pacchetto Limma e sottoposti a screening mediante analisi di cluster gerarchici utilizzando il pacchetto Pheatmap. Le potenziali funzioni dei geni differenziati sono state previste mediante l’analisi dell’arricchimento funzionale dell’ontologia genica con il modulo ClueGO del software Cytoscape.
Una rete di interazione proteina-proteina (PPI) dei geni è stata costruita in Cytoscape utilizzando il sito Web String e il modulo è stato analizzato utilizzando CytoHubba per comprendere le interazioni tra questi geni differenziali e identificare i geni chiave nella rete proteica. Le espressioni dei geni identificati sono state verificate nel PCa e nei normali tessuti prostatici mediante colorazione immunoistochimica.
Risultati: in totale 167 geni espressi in modo differenziale erano up-regolati e 91 down-regolati (P ≤ 0,05) nei campioni di PCa ricorrenti, con differenze statisticamente significative rispetto ai non ricorrenti quelli. Nei primi 50 geni che erano più significativamente up o down-regolati e principalmente coinvolti nello sviluppo del sistema limbico e nella via di segnalazione mediata dall’interferone gamma, CASP3 e STAT1 sono risultati essere i geni chiave nella rete proteica e confermato per essere espresso in modo differenziale nel PCa e nei normali tessuti prostatici mediante immunoistochimica.
Conclusioni: sono state trovate forti caratteristiche genetiche nella progressione da PCa ricorrente a non ricorrente. Lo sviluppo del sistema limbico e la via di segnalazione mediata dall’interferone gamma sono strettamente correlati allo sviluppo del PCa ricorrente. Inoltre, CASP3 e STAT1, in quanto geni chiave, possono svolgere un ruolo importante nella diagnosi e nel trattamento della PCa ricorrente.

Analisi della correlazione della gravità clinica di COVID-19 con altri parametri biochimici: uno studio retrospettivo dal Pakistan

 

La terza ondata di sindrome respiratoria acuta grave coronavirus 2 (SARS-CoV-2) sta causando danni in tutto il mondo, soprattutto in Pakistan e India. Sebbene siano disponibili vaccini e vengano prese misure preventive, SARS-CoV-2 è inarrestabile. Attualmente ci sono circa 841.636 casi positivi in Pakistan e 18.429 decessi, mentre in India entrambi sono alti. Dall’8 al 12 aprile 2021, tamponi nasofaringei di 190 pazienti sono stati inviati al laboratorio PRL (PACP) per il test SARS-CoV-2 e campioni di sangue sono stati raccolti presso il laboratorio del Mayo Hospital per ferritina, D-dimeri, lattato deidrogenasi ( LDH) e test della proteina C-reattiva (CRP).

 

Questo studio ha osservato che la malattia da coronavirus 2019 (COVID-19) era più probabile negli individui di età compresa tra 51-60 anni rispetto a 61-70. Inoltre, il nostro studio ha scoperto che i pazienti con COVID-19 hanno mostrato un aumento statisticamente significativo dei livelli di ferritina, D-dimeri, LDH e CRP. Inoltre, questo studio ha scoperto che i pazienti con COVID-19 avevano livelli significativamente più alti di ferritina, D-dimeri, LDH e CRP. Il nostro studio ha rivelato che la SARS-CoV-2 è recidivata. Inoltre, concludiamo che questi parametri biochimici sono indicatori utili per la gravità di COVID-19.

 

ELISA test-systems

WM-4 Awareness Technology 1 unit Ask for price

CLIA test-systems

WM-5 Awareness Technology 1 unit Ask for price

BSA Standard kits

TBS5002 Tribioscience 7x 1ml 45 EUR

Chiller for Electrophoresis systems

CSLCHILLER Scientific Laboratory Supplies EACH 6793.2 EUR

Vacuum Filter Systems, 250ml

25-225 Genesee Scientific 12 Systems/Unit 70.66 EUR

Vacuum Filter Systems, 250ml

25-226 Genesee Scientific 12 Systems/Unit 70.66 EUR

Vacuum Filter Systems, 500ml

25-227 Genesee Scientific 12 Systems/Unit 91.47 EUR

Vacuum Filter Systems, 500ml

25-228 Genesee Scientific 12 Systems/Unit 91.47 EUR

Vacuum Filter Systems, 1000ml

25-229 Genesee Scientific 12 Systems/Unit 144.95 EUR

Vacuum Filter Systems, 1000ml

25-230 Genesee Scientific 12 Systems/Unit 144.95 EUR

100mL Molecular Biology Grade

46-000-CI Scientific Laboratory Supplies PK6 74.4 EUR

500mL Molecular Biology Grade

46-000-CV Scientific Laboratory Supplies PK6 138 EUR

HEPES (Molecular Biology Grade)

CE171 GeneOn 100 g 98.4 EUR

HEPES (Molecular Biology Grade)

CE172 GeneOn 500 g 268.8 EUR

HEPES (Molecular Biology Grade)

CE173 GeneOn 1 kg 424.8 EUR

Lysozyme (Molecular Biology Grade)

CE188 GeneOn 1 g 70.8 EUR

Lysozyme (Molecular Biology Grade)

CE189 GeneOn 10 g 247.2 EUR

NAD (Molecular Biology Grade)

CE196 GeneOn 1 g 72 EUR

NAD (Molecular Biology Grade)

CE197 GeneOn 5 g 165.6 EUR

NBT (Molecular Biology Grade)

CE209 GeneOn 1 g 123.6 EUR

NBT (Molecular Biology Grade)

CE210 GeneOn 5 g 360 EUR

Tris (Molecular Biology Grade)

CE237 GeneOn 500 g 106.8 EUR

Tris (Molecular Biology Grade)

CE238 GeneOn 1 kg 153.6 EUR

Tris (Molecular Biology Grade)

CE239 GeneOn 5 kg 535.2 EUR

Tween20 (Molecular Biology Grade)

CE242 GeneOn 1 l 106.8 EUR

Water (Molecular Biology Grade)

CE243 GeneOn 500 ml 62.4 EUR

Water (Molecular Biology Grade)

CE244 GeneOn 1 l 67.2 EUR

 

 

 

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *